• 21/04 @ 17:11, Day by Day: i ritratti del passato, quando il bianco e nero premia la fotografia, di Gianfranco Ferroni https://t.co/SQHkTgfFPN
  • 20/04 @ 10:09, Il “paradosso” di Pilato: condannare un innocente per assolvere se stesso, di Giuseppe Portonera https://t.co/9YxLmxgbfe
  • 19/04 @ 17:02, SPECIALE ITALYGATE/1 – Tutte le strade del Russiagate che portano a Roma: i casi Mifsud e EyePyramid, di Federico P… https://t.co/Np4FwOGnWU
  • 19/04 @ 14:33, Conclusioni ed equivoci del rapporto Mueller: oltre la cortina fumogena degli inconsolabili Never Trumpers, d’oltre… https://t.co/tn6lzbBGeb
  • 19/04 @ 14:32, L’America non è infallibile, ma quando è assente o resta in disparte, le crisi vanno di male in peggio, di Roberto… https://t.co/XJwzpmEsEC
  • 19/04 @ 07:38, Qualcuno avverta Negri: se le imprese non fanno affari con l’Iran non è per la Lega o la “lobby ebraica”, ma per il… https://t.co/oHoRdMoahH

Articoli

Dario Mazzocchi
di Dario Mazzocchi


Giornalista, nato a Piacenza, vive in Lombardia. Guareschiano, conservatore. Insegna anche inglese.

Il mercato dell’auto rallenta, ma il motore dell’innovazione non smette di girare, ammesso che non sia la politica a spegnerlo

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Economia, Quotidiano, del

Tra i numeri che lasciano trasparire sintomi influenzali nell’economia mondiale, con stime di crescita riviste spesso al ribasso e orizzonti nuvolosi a causa di diverse perturbazioni tra Europa, Asia e America, balzano all’occhio le cifre negative del settore dell’auto. Le ultime, relative al mese di gennaio, segnano un sensibile ribasso per esempio in Italia: le…

Ecco perché di Brexit occorre parlare: non sono solo “affari loro”, come ci raccontano, in gioco anche il futuro dell’Ue

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Mercoledì pomeriggio, nel corso dell’appuntamento quotidiano con Focus economia sulle frequenza di Radio 24, Sebastiano Barisoni ha commentato così la richiesta di un ascoltatore: “Davvero volete parlare ancora di Brexit?”. La risposta, almeno per noi, è sì e la cosa dovrebbe interessare anche il vicedirettore dell’emittente di Confindustria: perché ci sono di mezzo i rapporti…

Libero, se l’indignazione apre la strada alla censura

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Media, Quotidiano, del

Vittorio Feltri spesso può risultare simpatico tame la gèra fra le müdande: il direttore di Libero non se la prenderà, il paragone (“come la ghiaia fra le mutande”) tra l’altro è espresso in un idioma che per ceppo è molto vicino al dialetto orobico mentre lui è anche uomo di spirito e forse – anzi,…

Dalle grandi opere all’autonomia, il vento del Nord agita le acque romane, ma può dare una mano a Salvini

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Politica, Quotidiano, del

Il Partito democratico è in preda ad una perenne crisi di nervi, Forza Italia risulta ancora imbambolata dall’esito elettorale, mentre i Fratelli d’Italia relegati ai margini non rappresentano una concreta minaccia. Eppure il governo Conte deve fare i conti con un’opposizione che non alza la voce, ma allo stesso tempo si fa notare e lascia…

Il Natale oltre la fede: un momento per recuperare un senso laico di comunità

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Cultura, Quotidiano, del

Finalmente sta tornando quel momento dell’anno che per gli antichi era il Dies Natalis Solis Invicti, l’attimo in cui la luce tornava lentamente a recuperare terreno sull’oscurità, la notte, le tenebre dopo il solstizio d’inverno. Una questione di pochi giorni, tra il 21 dicembre e quelli immediatamente successivi: il sole pareva restarsene immobile, dopo aver…

Punto Brexit: a Londra il Parlamento è già tornato protagonista. È la democrazia, bellezza

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Il giorno decisivo avrebbe dovuto essere martedì prossimo, 11 dicembre, con la votazione della House of Commons sull’accordo raggiunto tra Theresa May e l’Unione europea per sancire definitivamente i termini del divorzio. Quindi sarebbe dovuta trascorrere ancora una settimana fatta di tessiture da parte del primo ministro per raccogliere i numeri necessari a superare la…

L’Italia a trazione leghista e pentastellata, euroscettica, che però sulla Brexit si allinea a Bruxelles

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Il coraggio dei cittadini che scelgono la libertà dalla lobby finanziaria, sconfiggono i poteri forti, esprimendosi con un voto storico. È il 24 giugno del 2016, dal Regno Unito arrivano i risultati del referendum su Brexit e alcuni personaggi di spicco della Lega, tra cui ovviamente il leader Matteo Salvini, si affidano ai social network…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy