• 19/10 @ 12:19, In Italia si condona, ma non si affronta il vero problema: non si abbassano mai le tasse, di Roberto Penna https://t.co/DI1CCtz8Fm
  • 18/10 @ 12:34, Bettino Craxi, un nuovo volume di scritti di politica estera: il tempo galantuomo (mai abbastanza) gli restituisce… https://t.co/KfpHcKqSgN
  • 18/10 @ 06:35, L’esperança chiamata Bolsonaro, di Pietro Bassi https://t.co/JuqqTm9HdD
  • 17/10 @ 18:31, Comprendere il caso Khashoggi: perché rompere con l’Arabia Saudita sarebbe un folle autogol, di @jimmomo https://t.co/34neIBm3zw
  • 17/10 @ 18:30, Day by Day: un’immersione nel Mediterraneo a Copenaghen e lo ShowRum a Roma, di Gianfranco Ferroni https://t.co/L6RD75zBoP
  • 17/10 @ 07:35, Cambiano i tempi e gli avversari, ma il fascismo degli antifascisti è quello di sempre, di Max Del Papa https://t.co/VosawbiaSn

In Italia si condona, ma non si affronta il vero problema: non si abbassano mai le tasse

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

La manovra economica del Governo Conte non sta avendo vita facile. Le pressioni europee sono piuttosto forti, da Juncker a Moscovici fino ad arrivare, addirittura, al cancelliere austriaco Sebastian Kurz, teoricamente non ostile, almeno nei confronti di Matteo Salvini. Come se non bastassero le critiche targate Ue, uno dei due azionisti della maggioranza si critica…

Gli E-Games alle Olimpiadi? I video giochi rischiano di ridefinire il concetto stesso di sport

di Francesco Mezzatesta, in Atlantico Sportivo, Economia, Quotidiano, Rubriche, del

Chissà cosa direbbe Pierre De Cubertein se sapesse che nei prossimi Giochi Olimpici potrebbero fare l’esordio i cosiddetti E-Games. Se pensiamo che il pedagogo francese fu ispirato alla “creazione” dei Giochi Olimpici dalla mancanza di “una sana educazione fisica” delle truppe francesi (sconfitte dall’allora Prussia), forse non sarebbe proprio entusiasta della possibilità che un gioco…

Bettino Craxi, un nuovo volume di scritti di politica estera: il tempo galantuomo (mai abbastanza) gli restituisce la dimensione di statista che merita

di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

Sono abbastanza vecchio, ormai, per ricordare – nel mondo politico al quale mi affacciavo, e nei media, nelle redazioni – il senso di irrispettoso fastidio che, negli anni dell’esilio di Bettino Craxi ad Hammamet, accompagnava l’arrivo dei suoi fax, delle sue dichiarazioni, delle sue note. Per meglio liquidarne il contenuto, per attutirne la potenza, per…

L’esperança chiamata Bolsonaro

di Pietro Bassi, in Esteri, Quotidiano, del

Pochi giorni fa si è votato per l’elezione del presidente della repubblica federale del Brasile e Jair Messias Bolsonaro ha ottenuto la maggioranza con il 46 per cento dei suffragi mentre Haddad, uomo dell’ex presidente Lula da Silva, attualmente detenuto nelle patrie galere brasiliane con una condanna a dodici anni per corruzione, si è fermato…

Comprendere il caso Khashoggi: perché rompere con l’Arabia Saudita sarebbe un folle autogol

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

La cattura e probabilmente l’uccisione di Jamal Khashoggi nel consolato saudita a Instanbul ha giustamente sollevato l’indignazione generale, anche grazie alla dovizia di particolari macabri – ma ancora non verificati – diffusi ad arte dalle autorità turche, interessate a infliggere i maggiori danni possibili alle relazioni tra Stati Uniti e Arabia Saudita e al principe…

Day by Day: un’immersione nel Mediterraneo a Copenaghen e lo ShowRum a Roma

di Gianfranco Ferroni, in Day by Day, Rubriche, del

Un’immersione nel Mediterraneo in quella che è la madre patria della cucina nordica, Copenaghen. Sarà quanto accadrà lunedì 29 ottobre presso il ristorante Brace per l’ultima tappa annuale del congresso internazionale di cucina d’autore Lsdm, che per l’occasione porterà in Scandinavia le eccellenze del made in Italy, con grandi interpreti pronti a indagare sulle nuove…

Cambiano i tempi e gli avversari, ma il fascismo degli antifascisti è quello di sempre

di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

La ragnatela clientelare delle esenzioni, le sovvenzioni, gli aiuti è dura a morire: quel che resta della sinistra punta a trasferirla sui migranti e l’informazione di servizio compie largo e sereno abuso di termini apocalittici: olocausto, deportazione. Deportazione a Lodi, nelle cui mense scolastiche gli immigrati vanno nutriti a spese degli indigeni perché le rispettive…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy