• 26/09 @ 18:07, Dopo il Covid un’altra minaccia dalla Cina: la bolla immobiliare spaventa i mercati e il Partito comunista, di Mich… https://t.co/uZuWueZRxM
  • 26/09 @ 18:06, Draghi si presenta agli industriali con la sua vecchia ricetta: svalutazione interna, di Musso https://t.co/s2vPwWJqsy
  • 19/09 @ 16:23, Aukus, il nuovo patto anti-Cina: deterrente nucleare all’Australia e velleitarismo Ue smascherato, di Daniele Melon… https://t.co/eiiMaU7k2i
  • 19/09 @ 16:22, Un atto di forza bruta: il Super Green Pass fa strage di diritto e libertà, di Federico Punzi https://t.co/ZwYAGveKjX
  • 16/09 @ 16:04, Scandalo Lamorgese: “Poteva capitare ovunque”, la ministra Pilato se ne lava le mani, di Max Del Papa https://t.co/ji8FmMxJpy
  • 16/09 @ 16:03, Le due Leghe: come andrà a finire lo scontro (sempre più manifesto) tra LegaEuro e LegaSalvini? di Musso https://t.co/3PGIBUshtj

Draghi si presenta agli industriali con la sua vecchia ricetta: svalutazione interna

di Musso, in Economia, Politica, Quotidiano, del

Draghi ha fatto un gran discorso all’assemblea di Confindustria, giovedì. La prima grande novità è che egli vede l’inflazione: “l’aumento dei prezzi e la difficoltà nelle forniture in alcuni settori. L’economia globale attraversa una fase di aumento dei prezzi, che riguarda anche i prodotti alimentari, i noli e tocca tutte le fasi del processo produttivo….

Libertà di espressione non è libertà di poter parlare solo del tempo che farà: il caso Feltri

di Andrea Venanzoni, in Politica, Quotidiano, del

Stampa e opinione pubblica dovrebbero essere, utilizzando un termine frettolosamente tradotto dall’Anglosfera, cani da guardia del potere istituzionale: dovrebbero essere liberi, appunto, di investigare, di essere eventualmente corrosivi e invasivi e di utilizzare anche, se necessario, toni urticanti. E ci sono poi, a far da corollario e da contrappreso al modo serioso e algido in…

Dopo il Covid un’altra minaccia dalla Cina: la bolla immobiliare spaventa i mercati e il Partito comunista

di Michele Marsonet, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

Molti osservatori non comprendono che un’eventuale crisi economica e finanziaria della Repubblica Popolare Cinese avrebbe effetti deleteri nel mondo intero. Non è difficile capire il perché. La globalizzazione cui abbiamo assistito negli ultimi decenni porta, essenzialmente, il marchio cinese (e non americano come si credeva). Pechino ha dimostrato una notevole abilità legando al suo carro…

Coronavirus potenziati per renderli più infettivi: le pericolose relazioni tra enti Usa e laboratorio di Wuhan

di Enzo Reale, in China Virus, Rubriche, del

Due anni prima dell’inizio dell’epidemia di Sars-CoV-2, il Wuhan Institute of Virology (WIV) stava lavorando a un programma finalizzato ad alterare geneticamente i virus per renderli più infettivi per l’uomo e testarli a scopo sperimentale nei pipistrelli delle grotte dello Yunnan. È questa l’ultima scoperta dei ricercatori indipendenti del team di DRASTIC (Decentralised Radical Autonomous…

Dall’11 settembre alla pandemia, il prezzo della sicurezza

di Matteo Bellini, in Quotidiano, del

Dopo quasi due anni di pandemia viviamo ancora in uno stato d’emergenza, per molti versi ingiustificato. In virtù di questa condizione, vediamo sotto i nostri occhi un’ulteriore espansione dell’intervento pubblico nel vivere quotidiano. Intrusioni legittimate con il pretesto che la prolungata emergenza richieda vincoli in nome della sicurezza collettiva. Allo stesso tempo, nei giorni scorso…

L’Emergenza non deve morire: il filone Covid va esaurendosi ma è già pronta quella climatica

di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

L’emergenza non finisce mai. Perché non deve finire, sentite il nostro Draghi: “L’emergenza climatica è come il Covid”. Serve altro per capire il gioco? Passare da uno stato di tensione all’altro, da uno choc all’altro così da tenere la cittadinanza sul filo della psicosi. E chi è psicotico ha bisogno di essere seguito, arginato, controllato,…

Putin mantiene la super-maggioranza e Navalny si sgonfia: non bastano i brogli a spiegare il voto

di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

In un eterno ritorno dell’uguale, il settembre russo consegna puntuale ogni cinque anni la maggioranza parlamentare voluta da Putin. Anche stavolta tutte le previsioni di logoramento, stanchezza e crepe interne al sistema sono state smentite davanti al risultato delle legislative nazionali che ha confermato la maggioranza qualificata dei due terzi per il partito del presidente,…

Amministrative, per alcuni una corsa a perderle

di Jacopo Ugolini, in Politica, Quotidiano, del

L’Italia affronterà un periodo di tornate elettorali molto intenso. Si parte il 3-4 ottobre con alcune delle più importanti città italiane chiamate al voto, tra cui Roma, Milano, Torino, Napoli e tante altre. Poi, nel 2022, sarà la volta di città più piccole ma non meno importanti. Tante città, tanti campanili, piccole e differenti realtà….

Aukus suona la sveglia per l’Europa: o con gli Usa o con la Cina, non c’è più spazio per ambiguità

di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Da qualche tempo il presidente francese Macron non fa che prendere ceffoni, reali e metaforici. L’Eliseo ha reagito con una vera e propria crisi di nervi all’annuncio della partnership Aukus (Australia-Regno Unito-Stati Uniti), che per Parigi significa non solo la perdita del contratto da 56 miliardi per la fornitura dei suoi sottomarini a Canberra, ma…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy